2018.06.01

Come BenQ ridefinisce i negozi al dettaglio tramite l’interattività del CMS X-Sign

Con la presenza sempre più massiccia dell’interattività all’interno dei punti vendita, negozi grandi e piccoli stanno iniziando ad adottare diversi tipi di tecnologie interattive come le insegne digitali per ottimizzare il coinvolgimento dei clienti, la gestione del negozio e i modelli di business. Nonostante BenQ sia conosciuta soprattutto per i display digitali, non intende limitare il proprio potenziale alle soluzioni hardware.

Nell’ottica di creare una soluzione integrata che aiuti i negozi tradizionali a diventare negozi interattivi, BenQ ha creato X-Sign, un CMS interattivo che permette ai negozianti di comprendere meglio il comportamento dei clienti e di ottimizzare di conseguenza la propria operatività. Universalmente riconosciuto per la capacità di aiutare i negozianti e fornire servizi completi ai clienti, X-Sign è stato premiato con il Service Design Award al Premio iF Design del 2018, dimostrandosi un ottimo punto di partenza dal quale BenQ può iniziare a concentrarsi sulle soluzioni software.

Una maggiore efficienza grazie a un design pensato per gli utenti

Quando il team di progettazione del Lifestyle Design Center di BenQ ha iniziato a ragionare su X-Sign, nelle menti di ognuno ha preso forma un CMS in grado di aiutare i negozianti ad aumentare l’efficienza dei flussi all’interno dei propri punti vendita e dei processi operativi con richieste minime in termini di budget. Per ottenere un risultato del genere, i membri del team di progettazione devono riuscire a comprendere le necessità dei clienti in base alle quali progettare un CMS semplice da utilizzare. Decidono quindi di optare per una strada alternativa, iniziando a pensare a X-Sign dal punto di vista dell’utente finale. Invece di concentrarsi sullo sviluppo delle caratteristiche di X-Sign, il team di progettazione si concentra sulla creazione del sistema in base ai punti critici e alle necessità dei clienti, che hanno ottenuto tramite ricerche. Per ognuno di loro, X-Sign è una soluzione creata per l’utente finale.

“Per aiutare i piccoli negozi a mostrare al meglio le informazioni sui prodotti, abbiamo creato una funzione chiamata distribuzione locale che permette ai negozianti di mostrare i contenuti sull’insegna un attimo dopo che hanno finito di modificarli”, ha detto Patricia Yeh, una dei designer del team di X-Sign. “X-Sign è stato creato per gli utenti finali, e questo significa che dobbiamo dare loro le funzionalità di cui hanno bisogno”.

Per semplificare la navigazione fra le caratteristiche di X-Sign, il team di progettazione fa anche uso di colori più tenui e pensa a un’interfaccia meno complicata per X-Sign, così che chiunque sia in grado di progettare senza sforzi esperienze interattive coinvolgenti per i propri clienti.

“Abbiamo progettato una struttura molto semplice che include tutte le funzioni, così che gli utenti finali possano trovare senza problemi quelle di loro interesse e iniziare a usarle”, ha detto Eling Hsu, una dei progettisti. “E, per essere sicuri che all’interno di X-Sign vengano implementate tutte le funzioni principali, abbiamo adottato una struttura organizzativa piatta che ci permette di raggruppare tutte le caratteristiche principali fin dall’inizio del ciclo di sviluppo del prodotto”.

Perché X-Sign?

Essendo un marchio noto per le soluzioni hardware, solitamente BenQ non sviluppa soluzioni software da zero, ma lo sviluppo di X-Sign permette al team di avere la possibilità di migliorare il processo creativo. Grazie al supporto di risorse R&S sempre maggiori, il team di progettazione è in grado di creare un CMS interattivo pensato per il coinvolgimento dei clienti e l’ottimizzazione continua. Nonostante il processo di progettazione possa essere complesso visto che deve coinvolgere designer, ingegneri e product manager fin dall’inizio, il prodotto finale è una soluzione che permette ai negozianti di migliorare i loro modelli di business assicurando al contempo il massimo livello di coinvolgimento dei clienti tramite un rapido feedback da parte del sistema.

“Sul mercato ci sono solo alcune soluzioni CMS create appositamente per le insegne digitali, e la maggior parte di queste richiedono una serie di passaggi complicati per eseguire semplici operazioni”, ha detto Yeh. “In confronto, X-Sign offre un’esperienza utente molto più semplice e intuitiva. Perché X-Sign faccia quello per cui è stato progettato, la nostra attenzione è sempre rivolta al miglioramento di ogni dettaglio all’interno della soluzione”.

Per dare agli utenti la massima sicurezza di quello che stanno facendo mentre creano o modificano i contenuti con X-Sign, il team di progettazione ha fatto in modo che sia possibile vedere istantaneamente le modifiche. Inoltre, X-Sign fonde molti piccoli passaggi necessari per le modifiche in una funzione principale, garantendo agli utenti un’esperienza ottimizzata quando devono aggiornare un’informazione in tempo reale. Secondo Yeh, X-Sign è completamente affidabile per gli utenti grazie al feedback istantaneo, alla semplicità d’uso e alla curva di apprendimento morbida quando si inizia a utilizzare il sistema.

“Oltre a soddisfare le necessità di base degli utenti, il team valuta anche come X-Sign può aiutare i piccoli negozianti a passare senza traumi a un negozio interattivo”, ha dichiarato Steven Huang, lead designer del team di X-Sign.

Ponendosi l’obiettivo di mettere in primo piano le necessità degli utenti, il team di progettazione è convinto che X-Sign non sia più solo un normale CMS. È diventato invece un completo insieme di servizi sul quale gli utenti possono fare affidamento quando devono pianificare e svolgere un’ampia gamma di compiti. Per migliorare ulteriormente le funzionalità di X-Sign intendono concentrarsi sullo sviluppo di capacità avanzate di coinvolgimento dei clienti tramite l’integrazione con diversi tipi di sensori e tecnologie interattive. In definitiva, sperano che X-Sign possa portare sempre più benefici agli utenti finali permettendo loro di creare diversi tipi di esperienze di shopping per i loro clienti.

“In ultima analisi, speriamo di combinare tutti i dati dei diversi sensori con altre informazioni acquisite online, così da poter permettere ai negozianti di continuare a migliorare il loro business sulla base del feedback fornito da X-Sign”, ha concluso Huang.

Serve aiuto?

Siamo qui per te in qualsiasi momento.

Contattaci

Hai domande o suggerimenti? Siamo lieti di ascoltarti.

Contattaci ora

Visualizza le nostre FAQ

Qui trovi le risposte alle domande che vengono poste più spesso.

Vai alle FAQ

Download

Trova i più recenti opuscoli, app, manuali, software e altro ancora.

Vai a Download